Notizie

Role of vitamin D in COVID-19 mortality rates Ruolo della vitamina D nei tassi di mortalità COVID-19

12/05/2020 · Visualizzare il testo originale tradotto automaticamente

Researchers have discovered a strong correlation between severe vitamin D deficiency and mortality rate.

They noted that patients from countries with high COVID-19 mortality rates, such as Italy, Spain and the UK, had lower levels of vitamin D than patients in regions that were not as severely affected.

The researchers also found that increasing vitamin D serum levels may reduce the incidence and severity of complications due to influenza, pneumonia and COVID-19.

It was noted that the average level of vitamin D in each country was strongly associated with the number of cases and mortality, respectively. Vitamin D levels are very low in the aging population, especially in Spain, Italy and Switzerland, this is also the most risky population group for COVID-19.

Check Vitamin D offer: Visit our Oziwell Shop

More info:

1. DANESHKHAH, Ali, et al. The Possible Role of Vitamin D in Suppressing Cytokine Storm and Associated Mortality in COVID-19 Patients. medRxiv, 2020

2. Grant, William B., et al. “Vitamin D supplementation could prevent and treat influenza, coronavirus, and pneumonia infections.” (2020)

3. Ilie, P. C., S. Stefanescu, and L. Smith. “The role of Vitamin D in the prevention of Coronavirus Disease 2019 infection and mortality.” (2020)

I ricercatori hanno scoperto una forte correlazione tra grave carenzadi vitamina D e tasso di mortalità .

Hanno osservato che i pazienti provenienti da paesi con alti tassi di mortalità COVID-19, come l'Italia, la Spagna e il Regno Unito, avevano livelli di vitamina D inferiori rispetto ai pazienti in regioni che non sono state così gravemente colpite.

I ricercatori hanno anche scoperto che l'aumento dei livelli di siero di vitamina D può ridurre l'incidenza e la gravità delle complicanze dovute all'influenza, alla polmonite e al COVID-19.

È stato osservato che il livello medio di vitamina D in ogni paese era fortemente associato rispettivamente al numero di casi e alla mortalità. I livelli di vitamina D sono molto bassi nell'invecchiamento della popolazione, soprattutto in Spagna, Italia e Svizzera, questo è anche il gruppo di popolazione più rischioso per COVID-19.

Controlla l'offerta Vitamina D: visita il nostro negozio Oziwell

Maggiori informazioni:

1. DANESHKHAH, Ali, et al. Il possibile ruolo della vitamina D nella soppressione della tempesta di citochine e della mortalità associata nei pazienti affetti da COVID-19. medRxiv, 2020

2. Grant, William B"Il completamento della vitamina D potrebbe prevenire e trattare le infezioni da influenza, coronavirus e polmonite." (2020)

3. Ilie, P. CS. Stefanescu e L. Smith. "Il ruolo della vitamina D nella prevenzione dell'infezione e della mortalità da coronavirus 2019 (2020)

  Caricamento...